Gelicidio, ecco cosa è e come si verifica

La differenza di temperatura dell'aria rispetto a quella del suolo ne è la causa

Il fenomeno del ''gelicidio'' (il termine non e' scientifico, ma e' comunemente usato per definire la formazione del gelo)  si verifica a causa della differenza di temperatura dell'aria rispetto a quella del suolo: se quest'ultima e' piu' bassa durante le precipitazioni la pioggia gela e da' origine alla formazione del sottile strato di ghiaccio.

Piu' banalmente puo' accadere anche con un abbassamento della temperatura dopo una nevicata, con una differenza di temperatura tra aria e suolo. La perdita di calore del suolo e' piu' frequente nelle giornate serene, ma in condizioni di nuvolosita' e' un fenomeno che si verifica quando la temperatura dell'aria e di +1 e quella del suolo -1 gradi centigradi. Una differenza di appena due gradi di temperatura tra l'aria e il suolo che e' sufficiente a creare il gelicidio.

Si tratta di un fenomeno non particolarmente frequente, di solito si manifesta ogni sette o otto anni, e' prevalentemente notturno, ed e' piu' facilmente riscontrabile nelle zone di pianura dove l'acqua tende a ristagnare con un discreto grado di pericolo soprattutto per le auto ma anche per le persone che si spostano a piedi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA