• Salvini paragona Boldrini ad una bambola gonfiabile. Presidente Camera: "Donne non sono bambole"

Salvini paragona Boldrini ad una bambola gonfiabile. Presidente Camera: "Donne non sono bambole"

"E' la sua sosia", dice ad una festa del Carroccio

"Il mio grazie più sentito alle tante donne e ai tanti uomini che mi hanno espresso la loro solidarietà, manifestando profondo sdegno per l'inqualificabile trovata di Matteo Salvini, l'ultima di una lunga serie di comportamenti e parole insultanti": così su Facebook la presidente della Camera, Laura Boldrini, all'indomani del paragone con una bambola gonfiabile ad opera del leader della Lega che - sottolinea - ha suscitato una indignazione "trasversale" e fatto emergere un'Italia "che non ne può più" delle "sconcezze sessiste" di Salvini. Boldrini nota che senza condivisione di "parametri minimi di civiltà" la politica scade nel "totale squallore" e alimenta "discorsi d'odio pericolosi e dagli esiti imprevedibili".

"C'è una sosia della Boldrini qui sul palco. Non so se sia già stata esibita..". ecco come il segretario della Lega, Matteo Salvini, ha commentato l'arrivo sulla scena di una bambola gonfiabile durante un comizio venerdì sera a Soncino, in provincia di Cremona, e catturate su un video che circola sul web e che sta provocando critiche politiche per il paragone.

La replica la presidente della Camera: "Le donne non sono bambole e la lotta politica si fa con gli argomenti, per chi ne ha, non con le offese. Lascio a voi ogni commento". 

 

 E sulle parole del leader del Carroccio si scatena la bufera: Interviene il ministro Maria Elena Boschi: "Una squallida esibizione di sessismo. La frase di Matteo Salvini non è giustificabile in alcun modo. Non offende solo la presidente Laura Boldrini, cui va la mia solidarietà, ma anche tutte le donne e gli uomini del nostro paese". 

 "Questa volta Salvini è proprio andato in bambola!". Così su twitter il capogruppo di Area popolare alla Camera, Maurizio Lupi commenta il gesto del segretario della Lega Matteo Salvini di paragonare la presidente della Camera Laura Boldrini ad una bambola gonfiabile.

Ma Salvini insiste commentando le parole della Boldrini: "Non chiedo scusa alla Boldrini, è lei che dovrebbe chiedere scusa agli italiani perché lei è la prima razzista nei confronti degli italiani".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA