Netanyahu, finiremo barriera difesa a Gerusalemme

Altri attentati oggi. Biden contro Anp per non condanna attacchi

Mentre il premier Benyamin Netanyahu annuncia il completamente della barriera difensiva nell'area di Gerusalemme e in Cisgiordania, il vicepresidente Usa Joe Biden ha criticato i palestinesi per non aver condannato gli attacchi di ieri. Attentati - continuati anche oggi a Gerusalemme con un ferito e i due assalitori palestinesi uccisi - che hanno causato solo a Tel Aviv, la morte di un cittadino Usa, Taylor Force (29 anni), e il ferimento di almeno altre 10 persone tra cui la moglie della vittima. La critica di Biden è arrivata - alla vigilia dell'incontro con il presidente Abu Mazen a Ramallah - dopo il lungo colloquio di stamattina con il premier Netanyahu e una visita al capo dello Stato ebraico Reuven Rivlin. Due appuntamenti avvenuti in una Israele percorsa da una tensione fortissima a causa dei quattro attentati di ieri, ultimi di un'ondata che oramai si protrae da mesi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA