• Maltempo: -28 gradi in Abruzzo. Gelo in Sila, aperta indagine sui blocchi in A3

Maltempo: -28 gradi in Abruzzo. Gelo in Sila, aperta indagine sui blocchi in A3

Ghiaccio su strade, un ferito grave nelle Marche. Molise, scuole ancora chiuse in 20 comuni

Italia ancora nella morsa del gelo. In provincia dell'Aquila temperature record: nell'Altopiano delle Cinquemiglia, a 1.250 metri, 27.9 gradi sotto zero. A Campo Imperatore sul Gran Sasso la minima è stata di -18 gradi, all'Aquila 11,1 gradi. Gelo anche in Sila (-20 gradi e laghi ghiacciati). A causa del ghiaccio sulle strade, nelle Marche un uomo è morto in un incidente dopo aver perso il controllo dell'auto che guidava. Torna lentamente alla normalità la situazione in Calabria dopo le forti nevicate. Aperta un'inchiesta sul blocco di veicoli sull'A3 Salerno-Reggio Calabria. Scuole ancora chiuse in 20 Comuni del Molise.

Ghiaccio su strade, un ferito grave nelle Marche - Temperature sotto lo zero termico nelle Marche, dove si sono registrati alcuni incidenti stradali dovuti al ghiaccio. E' il caso di un automobilista rimasto gravemente ferito a Montefortino (Fermo), dopo aver perso il controllo di una Smart, finita poi in una scarpata con un volo di 30 metri. Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco di Ascoli Piceno e personale del 118: il ferito è stato recuperato da un'eliambulanza, e trasportato nell'ospedale di Ancona.

Gelo in Sila. A3 commissariata, al via indagine - Sulla Calabria ha smesso di nevicare e l'autostrada A3 è tornata alla normalità. Sono circa 200 i veicoli leggeri soccorsi dall'Anas dopo essere rimasti in panne per le forti nevicate. L'Anas ha attivato il commissariamento della struttura di Esercizio dell'A3 Salerno-Reggio Calabria. "E' inammissibile che centinaia di automobilisti siano rimasti bloccati per tante ore su un'autostrada: è evidente che qualcosa non ha funzionato". E' stata avviata contestualmente un'indagine: "Da una prima analisi di quanto accaduto il mancato o ritardato filtraggio da parte di Anas dei mezzi privi delle obbligatorie dotazioni invernali ha determinato che varie diecine di mezzi pesanti si siano intraversati bloccando il traffico". 

Sta tornando lentamente alla normalità la viabilità a Cosenza. Più complicata, invece, la situazione nelle periferie e nell'hinterland, dove la neve ha raggiunto i 40 centimetri. Il problema principale nei comuni è la mancanza di sale per sciogliere le lastre di ghiaccio. I mezzi spazzaneve sono in azione da ore, prioritariamente lungo le arterie principali e nei pressi dei presidi ospedalieri. Le forze dell'ordine consigliano comunque di utilizzare tutti i dispositivi di sicurezza previsti dalla legge e di mettersi in auto solo se necessario. Gelo sui rilievi della Sila dove la temperatura è arrivata a -20 e il manto bianco ha raggiunto gli 80 centimetri a valle. Lo spettacolo naturale più bello lo regalano i laghi Cecita a Camigliatello e Arvo a Lorica, interamente ghiacciati. Buone notizie anche per gli amanti degli sport invernali: nella notte i mezzi battipista hanno lavorato incessantemente per compattare la neve in modo da consentire l'apertura degli impianti e dare il via alla stagione sciistica.

Molise, scuole ancora chiuse in 20 comuni - Il maltempo si allontana dal Molise. Sulla regione dopo le abbondanti nevicate degli ultimi giorni, avvenute mentre è in atto uno sciame sismico, è tornato il sole, ma resta il grande gelo. Temperature quasi ovunque sotto zero: meno 2 a Campobasso e fino a meno 8 nelle zone di montagna. Il ghiaccio crea disagi alla circolazione e cadute dei pedoni. Questa mattina scuole ancora chiuse in una ventina di comuni, compresa Campobasso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA