• In Maremma la più grande fiera 'Country' con 'Game Fair Italia'

In Maremma la più grande fiera 'Country' con 'Game Fair Italia'

Per l'occasione verrà assegnato anche un premio giornalistico

E' la Maremma la location 2015 di “Game Fair Italia”, la più grande festa campestre per gli appassionati del vivere all’aria aperta e per le famiglie, che vanta oltre 25 anni di vita. La manifestazione - che si svolgerà dal 30 maggio al primo giugno presso Grossetofiere, in località Madonnino, nella frazione di Braccagni - accoglie al suo interno la tradizione venatoria, l'arte della falconeria, la cinofilia, i cavalli, il battesimo della sella per i più piccoli, tutte le discipline del tiro sportivo e del tiro a volo, i percorsi enogastronomici.

In occasione dell'evento, viene assegnato anche un premio giornalistico e culturale “Game Fair Award”, giunto alla sesta edizione, ideato da Rossana Tosto. Il premio è una “lode” alla carriera, ma anche alla passione, alla voglia di scoprire e di comunicare. Un riconoscimento a un mestiere svolto con l'arte di saper osservare, approfondire, documentare e divulgare, nel segno dell’amore per l'Ambiente, la Cultura e le Tradizioni del nostro Paese. 

Il Premio è promosso dalla società GFI S.r.l., costituita da Fiera di Vicenza S.p.A. e da CNCN (Comitato Nazionale Caccia e Natura),  e viene assegnato a chi si sia distinto in modo particolare nella sua professione di narratore di fatti e di luoghi. Infatti, come rappresentato dallo slogan che accompagna la 6a edizione, “Territori, talenti e tradizioni nell'arte della parola e delle immagini”, il Premio è destinato a chi ha saputo mettere in risalto, nel corso della propria attività, le “grandi bellezze” della nostra Terra.

La premiazione, condotta dai giornalisti Giorgio Salvatori e Antonietta Di Vizia, si svolgerà il 29 maggio, nella Sala Contrattazioni della Camera di Commercio di Grosseto.

Per la stampa nazionale e le agenzie riceveranno il “Game Fair Award”: Martino Iannone (ANSA), Leonardo Metalli (TG1 Rai – Cultura e Spettacolo), Osvaldo Bevilacqua (Rai – storico conduttore di “Sereno Variabile”), Maria Grazia Capulli (TG2 Rai – per la rubrica “Tutto il bello che c’è”), Bruno Gambacorta (TG2 Rai – per la rubrica “Eat parade”), Sandro Capitani (Radio Rai - per la trasmissione
“Terra”). 

Per la stampa regionale e locale: Matteo Alfieri (Ansa– redazione Grosseto), Paolo Pardini (Rai TGR Toscana, caporedattore), Luca Mantiglioni (La Nazione), Stefano Fabbroni (Il Tirreno), Giancarlo Mallarini (Corriere della Maremma), Roberto Lottini (Grosseto Notizie), Carlo Vellutini (Tele Maremma TV9), Daniele Reali (Il Giunco.net). Per la stampa specializzata: Giacomo Cretti (Caccia e Pesca TV), Giuliano Incerpi (Bighunter), Marco Ramanzini (Il Cacciatore) e Marco Ragatzu (Gazzetta della Cinofilia Venatoria).

Fra i premiati figurano anche Emilio Bonifazi, Sindaco di Grosseto; AntonFrancesco Vivarelli Colonna, Presidente di GrossetoFiere; Andrea Sforzi, del Museo di Storia Naturale della Maremma; Loriano Valentini, Presidente della Fondazione Grosseto Cultura. 

“Game Fair Award” premierà anche personalità che operano in ambiti diversi: Giovanni Giannarelli, fotoreporter, documentarista naturalista, esploratore delle tradizioni venatorie e rurali della Maremma toscana; Virginia Massimo Lancellotti, Presidentessa della sede di Roma dell’associazione ambientalista Wilderness, per la difesa della fauna e della “caccia illuminata”, nonché apprezzata atleta di tiro a volo; Filippo Corsini, appartenente a una nobile famiglia toscana, molto attivo nella tutela e nella conservazione delle tradizioni della Maremma grossetana contro qualsiasi forma di speculazione; Bruno Circi, Direttore del portale All4shooters, giornalista e fotografo, già vicedirettore della rivista Diana, pioniere dell’editoria digitale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA