San Valentino, amore è anche cedere Sae

Bruno, quando la signora mi incontra mi bacia e mi ringrazia

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 14 FEB - Amore è anche cedere la propria casetta a una persona anziana che era costretta a vivere dentro una roulotte dopo che il suo appartamento era stato distrutto dal terremoto. "Ogni volta che la signora Cecilia mi incontra, mi bacia e mi dice che sono stato tanto buono e questo mi rende felice e orgoglioso di aver fatto quel gesto, anche perché nella mia vita ho sempre pensato che a volersi bene non costa niente". Bruno Biagini, 76 anni, pensionato dopo una vita trascorsa come fotoincisore al quotidiano "Il Tempo" di Roma, nel giorno di San Valentino ripercorre, con l'ANSA, quei giorni di inizio 2017, quando ancora le ferite del sisma era presenti non solo sulle mura delle abitazioni, ma soprattutto negli animi e nella testa della gente. Era metà febbraio e a San Pellegrino di Norcia si stava per consegnare il primo villaggio Sae (Soluzioni abitative di emergenza) dell'intero cratere sismico del Centro Italia. "Ero il primo della lista degli aventi diritto alla casetta - ricorda Bruno - ma parlando con il sindaco Nicola Alemanno venne fuori il problema che Cecilia non era rientrata nell'assegnazione dell'alloggio. Visto che parliamo di una signora di oltre 85 anni - aggiunge - e sapendo che viveva in una roulotte, nonostante il grande freddo e la copiosa nevicata, non ci pensai un secondo a cederle la mia casetta". E così Biagini rimase ancora per alcuni mesi in albergo a Corciano, dove era stato sistemato subito dopo la scossa del 30 ottobre 2016, per poi ottenere un'altra casetta nel secondo lotto consegnato a San Pellegrino. "Mi hanno assegnato la Sae accanto a mia figlia Susanna e ci sto benissimo - racconta il pensionato -, ma quel che più conta per me è stare in pace con tutti, alla fine essere restato per più tempo in albergo non è stato un grande sacrificio, mentre per Cecilia avere una casetta calda e confortevole significava la vita". Il suo gesto non passò inosservato, più volte è stato portato ad esempio di ciò che significa spirito di collaborazione e solidarietà e se a Bruno si chiede che significato assume la festa di San Valentino non ha alcuna esitazione nel rispondere "volersi bene". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA