Norma salva-Peppina, 'finisce incubo'

Figlia anziana terremotata, ora dissequestro casetta

(ANSA) - FIASTRA (MACERATA) - 30 NOV - "Quando ci hanno telofonato per dirci che l'emendamento salva-Peppina, come lo chiamano, è stato approvato siamo scoppiati a piangere. E' l'epilogo bello di un incubo". Lo dice all'ANSA Gabriella Turchetti, una delle figlie di Giuseppa Fattori, la terremotata 95enne di Fiastra, che ora, grazie all'approvazione della norma che sana le casette abusive post sisma, inserita nel pacchetto fisco, potrà chiedere il dissequestro della sua casetta, fatta costruire in giardino. "Mamma - racconta Gabriella - continua a chiedere 'adesso posso tornare, posso rientrare nella casetta?', ma sappiamo che ci sono dei tempi tecnici da rispettare. Speriamo che per Natale sia tutto a posto. Anche una settimana".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA