Sisma, Ubi-confidi 'agevolano' anticipi

Uni.co e Confidicoop. A favore imprese edili e professionisti

(ANSA) - ANCONA, 6 FEB - Ubi Banca ha stretto un accordo con i due confidi marchigiani Uni.co e Confidicoop Marche per facilitare l'anticipo dei contributi canalizzati su Ubi Banca a favore delle imprese edili e dei professionisti coinvolti nella ricostruzione post-sisma del 2016. L'accordo prevede che i due confidi possano emettere garanzie a copertura dei finanziamenti di Ubi Banca destinati alla ricostruzione, concessi sulla base del protocollo Abi "anticipo finanziamenti sisma" a cui la banca ha aderito nell'aprile 2019. Secondo tale protocollo, Ubi Banca può anticipare alle imprese o ai professionisti le somme necessarie per la ricostruzione di quegli immobili di edilizia abitativa o ad uso produttivo per i quali sia stato già concesso il contributo pubblico. Consente inoltre alle imprese edili la possibilità di richiedere alla banca l'anticipo fino al 100% dei singoli Sal (stato avanzamento lavori); e ai professionisti di chiedere l'anticipo per spese di progettazione, le indagini e i rilievi. L'accordo di collaborazione fra Ubi Banca, Uni.co e Confidicoop Marche permetterà, tramite la concessione delle eventuali garanzie da parte dei due confidi, di facilitare e velocizzare le procedure per la concessione dei fidi di anticipo contratti e anticipo fatture per ogni singolo cantiere. "Sono molto grato a Uni.co e Confidicoop Marche - ha dichiarato Roberto Gabrielli, responsabile della macro area Marche Abruzzo di Ubi Banca - per avere aderito alla nostra proposta di collaborare per favorire gli interventi di ricostruzione nella zona del cratere del terremoto. Fino ad oggi abbiamo deliberato interventi per circa 205 milioni di euro solo nella regione Marche e siamo state fra le prime banche ad avere aderito al protocollo Abi. Con questo accordo - ha concluso - vogliamo contribuire al più veloce ripopolamento e alla rivitalizzazione dell'economia delle zone terremotate, in modo da continuare ad essere la banca di riferimento di questi territori".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie