Al via progetto 'Antiche via mulattiere'

Diciassette percorsi nel territorio di Acquasanta Terme

(ANSA) - ACQUASANTA TERME (ASCOLI PICENO), 26 OTT - Al via oggi ad Arola, frazione di Acquasanta Terme, la riapertura della rete di sentieri del progetto "Le antiche vie mulattiere dell'Acquasantano" realizzato dalla Fondazione Carisap nell'ambito del Masterplan Terremoto e promosso dall'Associazione Turistica Pro Acquasanta Terme con il partenariato del Comune. Varato oggi un itinerario, che è il primo dei 17 previsti: si snoderà tra Arola e Case Rotili. Il percorso, particolarmente suggestivo e adatto a tutti, è stato oggetto di ripulitura e segnatura e vedrà l'intervento e la collaborazione anche dell'Isc Tronto-Val Fluvione e dell'associazione "La casa di Asterione" cui è affidata una parte di animazione e intrattenimento. "Si tratta di un progetto strutturato che grazie a un assiduo lavoro di squadra è riuscito a tessere una rete importante di partner locali nazionali e che, con il supporto di Fondazione Carisap, svolgerà un ruolo importante anche nell'ambito della sostenibilità e dello sviluppo sociale ed economico dei territori montani - commenta l'assessore al Turismo del Comune di Acquasanta Terme Elisa Ionni -. Un progetto unico dunque, che metterà nuovamente a disposizione del territorio un importante reticolato di sentieri e vie di collegamento in grado di far conoscere e riscoprire il territorio in modo sostenibile, innovativo e dinamico ma anche di generare economia e nuovo interesse storico-culturale".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA