Di Maio, su sisma liberato da burocrazia

"Ci sono i soldi e i poteri" rivendica il ministro

(ANSA) - TERNI, 23 OTT - "Finalmente come Governo abbiamo avuto il coraggio di fare un decreto legge sul terremoto che libera i cittadini dalle grinfie della burocrazia": lo ha sottolineato il ministro Luigi Di Maio a margine della sua visita al mercato settimanale di Terni. Una delle iniziative alle quali sta partecipando in vista delle regionali in Umbria. "I soldi ci sono - ha detto Di Maio -, ci sono i poteri assegnati assegnati alle singole autorità ma le leggi dello Stato sono troppo complicate. Non si può gestire una situazione straordinaria con le leggi ordinarie. Abbiamo avuto il coraggio di fare questo decreto che tra l'altro continua a tenere la busta paga 'pesante' per le popolazioni terremotate. Nei prossimi giorni lavoreremo affinché il decreto possa essere migliorato ancora di più in Parlamento". Per Di Maio "l'obiettivo è fare in modo che questi cittadini non siano più schiavi della burocrazia". "Con questo decreto - ha aggiunto - ci possiamo riuscire: dopo tanti anni nei quali si era detto che non si poteva fare niente per accelerare la ricostruzione - ha concluso Di Maio - ed evitare lo spopolamento di aree bellissime". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA