Bikers nelle Marche per fondi post sisma

Motociclisti da Roma a Visso e Pieve Torina per raccolta fondi

(ANSA) - PIEVE TORINA (MACERATA), 21 SET - Saranno circa mille le moto che il 22 settembre, partendo da Roma alle 8 del mattino con una sosta intermedia a Borgo Cerreto (Perugia) per raccogliere tutti gli altri bikers provenienti da ogni parte d'Italia, invaderanno Pieve Torina (Macerata). Un evento straordinario nato nel 2015 dall'iniziativa di un gruppo di amici appassionati delle due ruote e diventato, subito dopo il tragico evento del sisma in cui ha perso la vita uno degli organizzatori originario di Amatrice, un appuntamento per raccogliere fondi per le comunità montane del Centro Italia. In questo caso lo scopo sarà raccogliere risorse per ricostruire la palestra e il centro ricreativo di Pieve Torina. I "Bikers Invasori" - si chiama così l'associazione benefica no profit nata nel tempo - il 22 saranno a Visso per la benedizione delle moto e poi a Pieve Torina per un pranzo in compagnia. "Accoglieremo con entusiasmo questa folla di pacifici invasori - dice Alessandro Gentilucci, sindaco di Pieve Torina - pronti a portare un carico di allegria, passione e solidarietà, ma soprattutto pronti a popolare questi territori che oggi più che mai hanno bisogno di un turismo capace di far ripartire anche l'economia". Al grido di "Invadiamo Visso e Pieve Torina" Simone Pera, presidente dell'associazione, guiderà il gruppo: lo scopo sarà raccogliere quanti più fondi possibile per ricostruire la palestra e il centro ricreativo di Pieve Torina. Un passo importante per famiglie e giovani che non si arrendono e che ricostruiscono a Pieve Torina le loro radici.(ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA