Sindaco Norcia, paura sedimenta dentro

"E torna con prepotenza appena senti il boato della terra"

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 1 SET - "La paura del terremoto è qualcosa che ti sedimenta dentro e che torna con tutta la sua prepotenza non appena senti il boato della terra": lo racconta il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, dopo l'ennesima importante scossa di terremoto di magnitudo 4.1 che si è verificata alle 2,02 della notte. "Viviamo da sempre in una zona sismica - ha sottolineato ancora Alemanno - ma non ci si abitua mai al terremoto. Questo nuovo episodio, e parlo da sindaco, porta in me un po' di frustrazione perché sembra che questa emergenza non finisca mai e quando pensi che ti sei messo alle spalle il peggio ecco che ripiombi indietro nel tempo". "Ma come non ci siamo fatti vincere dalla paura tre anni fa - ha detto ancora il sindaco di Norcia - meno che mai dobbiamo cedere adesso". Alemanno si affida anche alla saggezza popolare. "I nostri anziani - ha raccontato - dicevano che scosse ripetute di magnitudo compresa tra 3 e 4 erano le benvenute per alleggerire la terra dell'energia accumulata così da non arrivare a un evento sismico più grande: confidiamo e speriamo che avessero avuto ragione". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA