Accordo Ceb-Cdp, 350milioni <br />per la ricostruzione

Padoan, costruire la fiducia mantenendo le promesse

(ANSA) - ROMA, 12 GEN - Accordo da 350 milioni di euro per finanziare il plafond Sisma Centro Italia della Cdp, risorse destinate a supportare i progetti di ricostruzione privata nelle aree del centro Italia colpite dai terremoti del 2016 e 2017. L'accordo è stato siglato dal vicegovernatore per la strategia finanziaria della Banca di Sviluppo del Consiglio d'Europa (Ceb), Carlo Monticelli, e dall'A.d della Cassa Depositi e Prestiti, Fabio Gallia, al ministero dell'Economia, alla presenza del ministro Pier Carlo Padoan e del commissario straordinario per la ricostruzione Paola De Micheli che ha sottolineato anche il lavoro parallelo per garantire "meccanismi di trasparenza"; "La prima fase della ricostruzione è certamente avviata - dice -, non con numeri roboanti ma con numeri che danno una sensazione di robustezza importante. Cominciano ad esserci numeri un pochino più significativi". E' importante "tradurre le cose che facciamo in cose concrete per la gente" sottolinea il ministro: "La parola chiave è fiducia, la costruzione della fiducia. Si fa mantenendo le promesse. E' un lavoro quotidiano che non ha notizia"."Con l'accordo firmato oggi - commenta Fabio Gallia - Cdp rafforza il proprio impegno a supporto di famiglie e imprese del centro Italia colpite dal terremoto. Abbiamo stanziato circa 5 miliardi di euro per ricostruire gli edifici danneggiati e garantire maggiore flessibilità finanziaria alle imprese, consentendo il rinvio del pagamento dei tributi. L'accordo, sviluppato in stretto coordinamento con il Mef, rafforza l'efficacia di questi interventi, facendo leva sulla condivisione di risorse nazionali ed europee. Un'iniziativa che si colloca nel quadro di una crescente collaborazione con la Ceb nello sviluppo della strategia di Cdp a supporto dell'economia sociale". Per Carlo Monticelli "questo finanziamento conferma l'impegno della Ceb a sostenere le fasce più deboli della popolazione. Fornire aiuto alle vittime dei disastri naturali e dare una risposta efficace alle situazioni di emergenza rappresentano l'attività principale della Ceb in linea con il suo mandato sociale di strumento di solidarietà a livello europeo. La collaborazione con Cdp, nostro rilevante partner in Italia, - aggiunge - permetterà alle risorse stanziate di raggiungere migliaia di vittime dei recenti terremoti nell'Italia centrale, dando un aiuto concreto al ripristino della normalità. Noi di Ceb ci auguriamo di rinnovare in futuro questa eccellente collaborazione con Cdp e con il Mef".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA