Giulietti,nuove regole per busta pesante

Parlamentare Pd ha presentato un'interrogazione al governo

(ANSA) - PERUGIA, 12 OTT - L'onorevole Giampiero Giulietti (Pd) ha reso noto di avere presentato un'interrogazione al presidente del Consiglio chiedendo di modificare i criteri per la restituzione della busta pesante che andrebbero a gravare pesantemente sui lavoratori dei territori colpiti dal sisma. "Il D.L. 50/2017 - sottolinea Giulietti in una sua nota - ha prorogato al 31 dicembre 2017 la durata della busta pesante ma ha previsto che la restituzione avverrà in nove rate a partire, per i lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato, dal 16 febbraio 2018. Ciò significa - afferma - che i cittadini già duramente colpiti dal sisma rischiano di ricevere stipendi al limite, ottenendo non un beneficio ma un disagio". "Considerando che tale misura di rateizzazione risulta assolutamente insufficiente - continua l'on. Giulietti - ho chiesto al governo di attivarsi affinché la rateizzazione sia estesa almeno a 18 rate mensili e che l'avvio della restituzione sia ulteriormente dilazionato nel tempo". Questo - spiega - "in analogia con quanto previsto per la restituzione dei tributi sospesi per gli imprenditori e i lavoratori autonomi, che possono accendere ad un finanziamento bancario (senza costi e garanzie) della durata di cinque anni e che inizieranno a rimborsare dal primo gennaio 2020".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA