Riprende produzione Unimer a Arquata

Azienda fertilizzanti aveva dovuto chiudere dopo scossa 24/8

(ANSA) - ASCOLI PICENO, 5 OTT - "Dopo la scossa del 24 agosto 2016 che ha reso lo stabilimento inagibile avevo promesso che avremmo riaperto qui ad Arquata Tronto prima possibile. Sono orgoglioso e contento di dire che questa promessa la stiamo mantenendo e che fra 15 mesi al massimo riprenderemo la nostra produzione anche qui". Così Roberto Di Maio, presidente di Unimer, azienda produttrice di fertilizzanti che aveva dovuto interrompere la produzione nello stabilimento nella zona industriale di Pescara del Tronto, attivo dal 1989. Ora dopo il decreto della Regione Marche, potrà essere abbattuto, facendo posto a quello nuovo progettato dall'architetto Enrico Cucchiaroni. Due gli stabili da ricostruire: uno principale di circa 9 mila mq, adibito alla produzione, e una cabina elettrica di circa 110 mq. Il nuovo edificio sarà adeguato nei colori e nei materiali al paesaggio in prossimità del fiume Tronto. Avrà forma rettangolare e occuperà una quantità minore di suolo rispetto al precedente.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA