Da ieri Norcia ha un Centro di comunità

Inaugurato da card. Bassetti, 'serve ricostruzione dei cuori'

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 17 GIU - "Come ha detto papa Francesco, occorre ricostruire le case ma anche i cuori. Per questo non è sufficiente l'ingegno ma è necessaria la carità": lo ha detto il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, inaugurando ieri sera a Norcia un Centro di comunità, costruito grazie a una raccolta fondi portata avanti da Caritas Nord Est e Caritas Italiana dopo il sisma del 30 ottobre. Alla cerimonia, nel quartiere di Madonna delle Grazie, erano presenti anche il vescovo di Norcia, Renato Boccardo, il presidente Caritas, mons. Francesco Antonio Soddu, la presidente dell'Umbria, Catiuscia Marini, e il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno. All'interno della struttura è stato posizionato il quadro con l'immagine della Madonna Addolorata, cui la gente di Norcia è molto devota, che da dopo il sisma era conservata nel deposito dei beni culturali di Santo Chiodo di Spoleto. "Il cardinale Bassetti come presidente della Cei porta qui la vicinanza di tutte le Chiese d'Italia - ha detto l'arcivescovo Boccardo - ora che la fase di emergenza sta per finire questo luogo, che sarà anche centro d'ascolto, aiuterà la comunità a riprendere la vita normale". Quello di Norcia è il primo dei cinque centri di comunità che saranno realizzati in Valnerina: gli altri sorgeranno a Cascia, Avendita, Campi-Ancarano e Cerreto di Spoleto. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA