Tirocinio notarile, intesa a Bergamo

Firmata convenzione per svolgimento anticipato all'Università

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 04 GIU - "Il presidente del Consiglio notarile di Bergamo, Maurizio Luraghi e il Rettore dell'Università degli Studi di Bergamo, Remo Morzenti Pellegrini, hanno sottoscritto la convenzione sul tirocinio per l'accesso alla professione notarile, in concomitanza con l'ultimo anno del corso di laurea in Giurisprudenza: l'intesa - si legge in una nota - consente agli studenti iscritti al corso di laurea magistrale in Giurisprudenza di svolgere presso i notai del distretto notarile di Bergamo i primi sei mesi di tirocinio per l'accesso alla professione notarile, in concomitanza con l'ultimo anno del corso". La convenzione dà attuazione all'accordo stipulato il 7 dicembre 2016 tra Ministero della Giustizia, Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e Consiglio nazionale del notariato. L'ammissione allo svolgimento anticipato del tirocinio richiede che lo studente sia in regola con gli esami del Corso di Laurea e quindi che abbia superato tutti gli esami dei primi quattro anni. Lo studio notarile, si specifica, "deve esser frequentato in modo effettivo per almeno 200 ore nell'arco dei sei mesi, con una frequenza di almeno otto ore alla settimana, distribuite su almeno due giorni settimanali". Tutti i dettagli sull'opportunità su www.notariato.it. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in