Assoprevidenza, sì contributi in polizze

Corbello lancia idea per ampliamento tutele Ltc, vita, infortuni

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 09 LUG - I versamenti contributivi contrattuali a carico del datore di lavoro ("esigui", se il dipendente non contribuisce con una propria quota di risorse, o con il Tfr, il Trattamento di fine rapporto, e insufficienti per costruire una "seconda pensione") vengano usati per "realizzare in forma collettiva polizze assicurative vita, infortuni e coperture per la Long term care (Ltc), in caso di non autosufficienza". E' l'idea lanciata dal presidente di Assoprevidenza, Sergio Corbello, stamattina, a Roma, all'assemblea dell'organizzazione, con l'obiettivo di dar 'peso' e "finalità previdenziali" a delle "somme, altrimenti irrilevanti", che permetterebbero l'ampliamento delle tutele assicurative a tutti gli aderenti alle forme di previdenza complementare. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in