Abi,prestito ipotecario o nuda proprietà

Peppetti, 'prodotto finanziamento alternativa a nuda proprietà'

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 18 LUG - Il prestito vitalizio ipotecario "per ora, soltanto 4 banche su 400 lo stanno distribuendo", ossia Banca Intesa, Unicredit, Mps e Banca popolare di Sondrio.
    Lo riferisce, nel corso di un convegno del Consiglio nazionale del Notariato, il rappresentante dell'Abi (Associazione bancaria italiana) Angelo Peppetti, ricordando che si tratta di "un'iniziativa di discendenza parlamentare", perché è innanzitutto nelle Camere che "ha trovato consensi questa proposta dell'Abi e delle associazioni dei consumatori", che rappresenta "un'alternativa alla nuda proprietà": in quest'ultimo caso, la persona anziana "vende l'immobile, ma non ne mantiene il possesso" (e gli eredi non potranno vantare diritti sulla casa ceduta), mentre il prestito vitalizio ipotecario, "prodotto sicuramente non di massa, ma di nicchia" per persone con oltre 60 anni, consente di ricevere un finanziamento, "mantenendo sia la proprietà, sia il possesso dell'immobile". L'esponente dell'associazione degli istituti di credito affronta pure il delicato tema dell'anatocismo (il pagamento degli interessi sugli interessi, ndr), che "è presente in tuti gli ordinamenti occidentali, non solo in Italia" ed è, ricorda, "l'unico strumento che consente la remunerazione dei finanziamenti non rateali". Sulla ridotta diffusione, finora, del prestito vitalizio ipotecario, Peppetti evidenzia l'importanza di fornire la giusta informazione (ed i notai e 14 associazioni dei consumatori hanno redatto un vademecum 'ad hoc' sul prodotto di finanziamento, entrato in vigore due anni fa, presentato questa mattina, a Roma) per accrescere la "consapevolezza" presso i cittadini. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in

        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: