Appalti: arriva libro bianco Italferr

Sistema informatizzato Bim, dal 2019 scatta l'obbligatorietà

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 13 GIU - Il primo gennaio 2019 è una data cerchiata in rosso per il mondo delle costruzioni. Scatta, infatti, l'obbligo di adottare un nuovo sistema di informatizzazione detto Bim, acronimo di Building information modeling, per tutti gli appalti con importi superiori ai 100 milioni (la messa a regime è prevista nel 2025). Per gli addetti ai lavori il conto alla rovescia è già iniziato e Italferr, la società di ingegneria del gruppo Ferrovie dello Stato italiane, ha deciso di lanciare il primo libro bianco sul Bim, che si preannuncia come una rivoluzione digitale. Il volume fa "il punto" sulla situazione, spiega l'amministratore delegato e direttore generale di Italferr, Carlo Carganico, in occasione del Forum Oice. Il Bim cambia la visione dell'opera, restituendo un modello che comprende tutte le componenti, da quella meccanica a quella elettrica. Il tutto su un unico database, su cui lavorare in contemporanea evitando errori. "Anche in fase di gara, di appalto, chi riceve il modello Bim si rende conto di tutto quello che potrebbe derivarne", sottolinea Carganico. Ma ci sono vantaggi anche per l'utente finale. "Se voi aveste il modello Bim del vostro appartamento e si rompe il rubinetto, con un semplice clic sul computer vi si aprirà un flash che vi dice tutte le caratteristiche, chi sono i produttori i distributori e dove sono i negozi".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in