Commercialisti,disagi proroga Spesometro

Ordine critica scelta sanzioni affidata a uffici Ag. Entrate

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 26 SET - Commercialisti scontenti e in allarme anche all'indomani della proroga dello Spesometro, fissata per il 5 ottobre: "Lasciare ai singoli uffici dell'Agenzia delle Entrate la decisione sull'applicabilità o meno delle sanzioni genererà ulteriore caos nella già travagliata vicenda" , affermano, infatti, i due consiglieri nazionali della categoria delegati alla fiscalità, Gilberto Gelosa e Maurizio Postal, commentando le indicazioni contenute nella nota diramata ieri sera, con la quale le Entrate hanno comunicato lo slittamento dei termini per l'adempimento. Rinvio che, il Consiglio nazionale ha subito bollato come "assolutamente insufficiente". I commercialisti, perciò, ribadiscono "l'assoluta ed urgente necessità di un provvedimento normativo da parte del Governo che rivisiti l'istituto a partire dal termine di scadenza da prorogare ulteriormente, per arrivare alla totale disapplicazione delle sanzioni relativamente a questo primo invio e conseguentemente alla possibile correzione di errori o ritardi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in