Sisma Ischia, Cnpadc sospende obblighi

Ente dottori commercialisti, possibili aiuti per danni iscritti

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 19 SET - Il Consiglio di amministrazione della Cnpadc (Cassa di previdenza ed assistenza dei dottori commercialisti), dopo gli eventi sismici del 21 agosto 2017 che hanno colpito il territorio dei Comuni di Casamicciola Terme, Forio e Lacco Ameno dell'isola di Ischia, "ha adottato un provvedimento di sospensione di tutti i termini contributivi, previdenziali, amministrativi, prescrizionali e di decadenza, in scadenza dal 21/08/2017 al 31/12/2017, nei confronti dei soggetti residenti e/o aventi sede operativa, alla data del 21 agosto scorso" nelle aree in cui si è verificato il terremoto.
    Lo si legge sul sito dello stesso Ente pensionistico. Oltre a fornire dettagli sugli obblighi 'congelati' per gli associati coinvolti dalla calamità naturale, si avvisa che "i soggetti che hanno subito danni alla propria residenza o allo studio professionale" possono presentare una domanda di intervento assistenziale, utilizzando la modulistica predisposta da inviare "entro due anni dall'evento (salvo gravi impedimenti documentati)". Per qualsiasi chiarimento, fa sapere la Cnpadc, "è disponibile il numero verde 800-545130 dal lunedì al giovedì dalle 8.45 alle 12.45 e dalle 14.00 alle 16.00 ed il venerdì dalle 8.45 alle 13.45". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in