Export: Treviso, al via progetto Cciaa "Usa Italia Food"

Incubatore startup venete per espandere business americano

(ANSA) - TREVISO, 14 GEN - Parte da Treviso un progetto del Sistema camerale italiano finalizzato a realizzare, con la Camera di commercio italiana a New York, un incubatore di start up venete interessate ad espandere il loro business sul mercato americano.
    Il progetto è stato presentato oggi nella città veneta da Alberto Milani, presidente della Camera di commercio Italia-America, alla presenza, fra gli altri, del presidente di Unioncamere Veneto, Mario Pozza, e dell'assessore regionale veneto alle politiche dell'internazionalizzazione, Federico Caner.
    Il progetto, ha spiegato Milani, prevede la possibilità per le aziende interessate, a cominciare da quelle del cibo e del vino, di essere affiancate fino a tre mesi negli Usa da personale italiano, periodo in cui "si analizzeranno tutte le possibilità delle varie imprese, le potenzialità, i rischi, le aree di preoccupazione e quelle di sviluppo per ottenere, alla fine, una vera fotografia sul cosa potersi aspettare dal mercato americano".
    Per le realtà aziendali con progetti e prodotti particolarmente interessanti, ha aggiunto, "c'è la possibilità di andare sul mercato direttamente, condurre dei test con i consumatori e di essere presentati a potenziali investitori".
    L'iniziativa sarà presentata nei prossimi giorni nelle altre Camere di commercio italiane. Il costo di adesione è di 15 mila dollari per tre mesi e l'obiettivo è di coinvolgere nel primo anno almeno 100 imprese. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni