Camera Commercio:Albanese, aperto dialogo ufficiale con Inps

"Dopo accordo equilibrio di bilancio sarà assicurato"

(ANSA) - PALERMO, 21 OTT - "Quando firmeremo l'accordo con l'Inps il raggiungimento dell'equilibrio di bilancio nel medio, lungo periodo sarà assicurato. Entro la fine del mese ci sarà intanto un nuovo tavolo tecnico a Roma, in direzione generale dell'Inps". Lo afferma il presidente della Camera di Commercio Palermo Enna Alessandro Albanese con riferimento ai costi delle pensioni dei dipendenti che oggi sono a carico dell'ente. Per Albanese "il costante confronto con il ministero dello sviluppo economico ha portato alla presa d'atto e alla condivisione da parte del Ministero della problematica pensionistica siciliana e ha consentito di aprire un tavolo ufficiale con l'Inps". "Ogni risultato ottenuto - sottolinea Albanese - è sempre stato frutto di numerose riunioni e confronti tecnici tra i rappresentanti della Camera di commercio, l'Unioncamere, il Ministero e la Regione siciliana, cui va dato il merito di avere assunto una posizione determinante, forte della puntuale conoscenza della situazione economica siciliana e di quella delle camere di commercio dell'Isola".
    Nonostante le evidenti difficoltà, l'attuale governance ha lavorato per centrare i tre primari obiettivi della Cciaa: contrarre al massimo la spesa; assicurare il regolare disimpegno dei servizi; perseguire lo sviluppo economico delle imprese e del territorio. Malgrado le predette difficoltà economiche la Cciaa di Palermo ed Enna - che oggi è la quinta camera d'Italia per dimensioni con oltre 128.000 imprese registrate - a soli 31 mesi dalla sua nascita ha raggiunto importanti obiettivi non solo di bilancio. Ha garantito il regolare pagamento di stipendi e pensioni (compresi 7 mesi di arretrati ereditati dalla estinta camera di Enna) ma, soprattutto ha continuato a fornire tutti i propri servizi senza soluzione di continuità e senza ridurre la customer satisfaction che si è mantenuta sulla media nazionale. Tutti questi risultati sono stati raggiunti anche grazie alla collaborazione e all'impegno del personale dipendente e in una situazione di grave carenza di organico. Attualmente la pianta organica è sotto di 50 addetti. In particolare, la Camera di Commercio, oltre ad assicurare tutti i servizi, ha supportato le imprese con interventi mirati su: innovazione tecnologica, formazione continua per imprenditori e manager, sostegno alla digitalizzazione, avvio di percorsi di formazione digitale e imprenditoriale con Industria 4.0, sostegno per i Neet alla ricerca di prima esperienza imprenditoriale, informazione e supporto per il deposito di pratiche per la registrazione di brevetti e marchi e tutela della proprietà industriale. Sia il Punto Impresa Digitale 4.0 Pid che i progetti di Alternanza Scuola-lavoro hanno avuto grande seguito e riscontro con il raggiungimento di target di assoluto prestigio su media nazionale.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni