Tirrenica: Cciaa, serve confronto a Roma su realizzazione

'Priorità insieme a Darsena Europa', rassicurazioni da Toninelli

(ANSA) - LIVORNO, 23 MAG - Un tavolo di confronto a Roma su 'Corridoio tirrenico' e 'Darsena Europa', le due opere infrastrutturali necessarie al rilancio di Livorno e della costa toscana e che "ancora latitano". E' la richiesta avanzata al ministro dei Trasporti e delle infrastrutture Danilo Toninelli dal presidente della Camera di commercio della Maremma e del Tirreno Riccardo Breda, accompagnato dal vicepresidente Alberto Ricci, nel corso di un colloquio privato col titolare del Mit a margine al congresso europeo sui porti Espo 2019, in corso a Livorno.
    Breda ha consegnato a Toninelli una lettera, già inviata al Mit nei giorni scorsi, con cui la Camera di commercio, insieme a tutte le organizzazioni di categoria ed ai sindacati, chiede con forza la realizzazione del Corridoio tirrenico. "Siamo pronti a una mobilitazione - ha detto Breda - condivisa da tutte le categorie imprenditoriali e dai sindacati, ma vorremmo instaurare un dialogo per cercare di capire quali sono i progetti del governo sull'adeguamento delle nostre infrastrutture". "Dal ministro - ha spiegato ancora Breda - oggi è giunta una risposta positiva: anche per il ministro non è accettabile questa situazione. La Tirrenica è una priorità, ci ha detto, e bisogna ripartire al più presto". Toninelli, è stato spiegato, ha assicurato che il suo capo dipartimento contatterà direttamente Breda per convocare un incontro a Roma, un tavolo allargato alle categorie economiche in cui affrontare concretamente il problema. Al centro del colloquio anche i ritardi nella realizzazione della Darsena Europa, infrastruttura determinante per lo sviluppo di Livorno e del suo porto. "Anche in questo caso - conclude Breda -, Toninelli ha promesso il suo impegno a riunire le forze economiche e la Regione, che già è fortemente impegnata sul campo".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Ultima ora


Vai al sito: ANSA Professioni