Edilizia: Veneto, 2017 con più occupazione e fatturato

Edilcassa e Unioncamere, 2016 mercato costruzioni stabile

(ANSA) - VENEZIA, 11 APR - Il mercato delle costruzioni del veneto ha chiuso il 2016 con un fatturato stabile (+0,1%). Fatica, secondo l'analisi di Edilcassa Veneto e Unioncamere Veneto, a ripartire il mercato dell'edilizia che ha registrato nel 2016 un fatturato del +0,1% (-0,3% nazionale) sia nell'anno che nel 4 trimestre rispetto a quello precedente. I dati del quarto trimestre indicano dunque una situazione di stabilità dentro la quale tuttavia le dinamiche specifiche delle imprese per tipologia dimensionale evidenziano che i lavori di maggiore dimensione hanno subito una battuta d'arresto, dovuta quasi sicuramente all'introduzione del nuovo codice degli appalti, mentre i lavori di ristrutturazione di piccola e media dimensione rimangono il mercato principale di riferimento Per il 2017 si prevede un aumento dell'occupazione e del fatturato con saldi pari rispettivamente a 2,5 e 2,2 punti percentuali. Dal 2010 le imprese venete del settore sono calate dell'13,3% (-8.375 artigiane e -1.542 non artigiane), l' occupazione dipendente del -30,5% (-30.500 posti di lavoro). "La dinamica del fatturato delle imprese di costruzioni - commenta Giuseppe Fedalto, presidente Unioncamere del Veneto - è in evidente controtendenza rispetto al dato medio nazionale diffuso dall'Istat, che ha nuovamente evidenziato una situazione difficile. Questo significa che il mercato delle costruzioni del Veneto, pur non agganciando la ripresa, si mantiene comunque su livelli stabili e, qualora le previsioni degli imprenditori saranno confermate, la tendenza potrebbe rafforzarsi nei prossimi mesi. I segnali decisamente positivi che provengono dalle compravendite del segmento residenziale in Veneto (nel 2016 balzo record del +23%) consolidano in modo significativo la ripresa del mercato immobiliare, ormai in atto dall'inizio dello scorso anno, e lasciano ben sperare per il primo scorcio 2017".
    "Per un settore che negli anni del boom e della crescita era in grado di creare 6 imprese al giorno e fino a 18 posti di lavoro al giorno - afferma Enrico Maset, presidente Edilcassa Veneto - anche un trend di miglioramento di lungo periodo è un dato di enorme rilevanza. Il settore è ancora di fronte a difficoltà che potrebbero essere superate iniziando ad agire almeno su due punti: garantire un sistema di incentivi e regole (di defiscalizzazione e altro) di lungo periodo, con provvedimenti che non riguardino solo specifici mercati, come quello dei condomini; avviare un sistema efficiente di semplificazione burocratica che sgravi le imprese dalla gestione della burocrazia, arrivata a livelli insostenibili, soprattutto per le imprese di piccola dimensione". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni