Confesercenti,apre impresa 10% immigrati

Le imprese straniere sfioreranno quota 600 mila nel 2017

(ANSA) - ROMA, 13 GIU - La popolazione residente di cittadinanza straniera cresce, e fa sempre più impresa: oltre uno su dieci è titolare di un'attività. Le imprese straniere in Italia, a fine 2016, sono state infatti 571mila, in aumento di oltre 20mila unità sul 2015, e dovrebbero sfiorare le 600mila nel 2017. È quanto emerge da "Gli stranieri e le attività economiche", un'indagine condotta dall'Osservatorio Confesercenti, elaborata a partire da dati camerali, del Ministero dello Sviluppo economico e di Istat.
    Il settore di attività più internazionalizzato è il commercio all'ingrosso e al dettaglio, che - con un totale di 206.767 imprese straniere - raccoglie il 36,3% delle imprese straniere in Italia. Seguono l'edilizia (con 130.567 imprese) e i servizi (95.248).
    A fare impresa in Italia sono soprattutto persone provenienti dal Marocco - circa 78mila - seguite dalla comunità cinese - 74mila imprese - e da quella albanese, che con 44mila imprenditori si conferma il gruppo di origine europea più numeroso. Segue la Svizzera, con 43mila imprese. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni