Papa, quando chiesi scusa alla maestra

Francesco racconta a braccio aneddoto in udienza in Sala Nervi

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 7 SET - "Mi permetto di raccontarvi un aneddoto", ha detto papa Francesco 'a braccio' durante l'udienza in Sala Nervi all'Associazione Italiana Genitori, dopo aver sollecitato una maggiore fiducia e collaborazione a scuola tra genitori e insegnanti. "Io avevo dieci anni - ha raccontato - e ho detto una cosa brutta alla maestra. La maestra ha chiamato mia mamma: il giorno dopo è venuta mia mamma, si sono incontrate, hanno parlato, e poi mi ha chiamato, e davanti alla maestra mi ha rimproverato, la mamma, e ha detto 'chiedi scusa alla maestra'. Io l'ho fatto. E ha aggiunto, 'bacia la maestra'. L'ho fatto, e sono arrivato a casa felice, pensando 'è finita la storia'". "No, non era finita - ha aggiunto, suscitando le risate dei presenti -: il secondo capitolo è stato quando sono arrivato a casa. Questo si chiama collaborazione nell'educazione di un figlio fra la famiglia e gli insegnanti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA