• A Roma lotta alle cicche di sigaretta per terra, multe e controllori

A Roma lotta alle cicche di sigaretta per terra, multe e controllori

Previste sanzioni fino a 200 euro, giunta dovrà approvare regole

Lotta senza quartiere ai mozziconi di di sigarette lasciati per strada. Il rinnovato regolamento di polizia urbana di Roma, a cui sta lavorando la responsabile sicurezza del Campidoglio Rossella Matarazzo, potrebbe prevedere sanzioni, di circa 200 euro, per i 'lanciatori' di cicche. E si lavora anche all'ipotesi di dipendenti comunali 'controllori' delle infrazioni. La notizia della 'guerra alle cicche' è stata anticipata oggi dal il Messaggero che raccolto il parere positivo del ministro dell'ambiente Gian Luca Galletti. " Il Campidoglio sta andando nella direzione giusta - ha detto il ministro nell'intervista- Una mossa di civiltà che va sostenuta anche in Parlamento".

Il regolamento, che dovrà prima essere sottoposto alla approvazione delle Giunta Marino, prevede infatti anche novità in materia di decoro urbano e pulizia. "Certamente dovremo intensificare la presenza di posacenere ma il famoso lancio del mozzicone è veramente fastidioso e vogliamo sanzionarlo - ha detto Matarazzo a Radio 24 -. Stiamo pensando a una somma sicuramente oltre ai 150 euro. Potrebbe essere sui 200 euro.

Certo non potremo mettere un vigile per ogni 'cicca' buttata per terra, speriamo che possa essere una norma più morale che giuridica. Abbiamo anche individuato la possibilità da parte del sindaco di nominare alcuni dipendenti del comune che possano controllare chi commette infrazioni. Pensavamo di chiamarli 'ausiliari della città'".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma



Modifica consenso Cookie