Emilia-Romagna

Il Corsaro apre la stagione lirica a Modena

L'opera verdiana non viene rappresentata in città dal 1853

Il 25 ottobre del 1848 il Teatro Nuovo di Trieste ospitò la prima dell'opera "Il corsaro" di Giuseppe Verdi, uno dei lavori meno fortunati del compositore: in occasione dei 170 anni da quel debutto, il Teatro Comunale "Luciano Pavarotti" di Modena aprirà la sua nuova stagione lirica, 26 e 28 ottobre, proprio con questo titolo che fino ai primi anni '60 del Novecento era stato quasi dimenticato.

A Modena, che pure vanta una grande tradizione verdiana, "Il corsaro" non viene rappresentato dal 1853. Per questa nuova produzione viene ripreso lo storico allestimento di stampo tradizionale che Lamberto Puggelli realizzò nel 2004 per il Festival Verdi con le scene di Marco Capuana e i costumi di Vera Marzot. Matteo Beltrami, sul podio dell'Orchestra dell'Emilia-Romagna, dirigerà un cast che comprende Iván Ayón Rivas (Corrado), Serena Gamberoni (Medora), Marco Caria (Seid) e Roberta Mantegna (Gulnara).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna



Modifica consenso Cookie