ANSAcom

Borsa italo-araba: Regione Puglia, ci prepariamo a Expo Dubai

Pastore, 2017 anno record esportazioni mondo, con 8mld e 262 mln

ANSAcom

BARI - "In vista dell'Expo 2020 a Dubai, la Puglia si sta preparando con una missione istituzionale e commerciale che avrà luogo a giugno 2018. Imprese selezionate conosceranno e incontreranno degli operatori in loco, al fine di sviluppare delle concrete opportunità di investimento in settori strategici". Lo ha sottolineato il dirigente della sezione Internazionalizzazione della Regione Puglia, Giuseppe Pastore, in occasione della prima giornata della Borsa internazionale delle imprese italo-arabe, oggi a Bari. La missione commerciale, ha aggiunto, sarà affiancata da una "missione istituzionale della politica e delle strutture tecniche della Regione, al fine di presentare al governo degli Emirati concrete possibilità di investimento in Puglia". Pastore ha poi evidenziato come la Puglia sia una "terra ricettiva per investimenti e aperta ai mercati esteri". "Infatti il 2017 per la Puglia - ha ricordato - è stato l'anno record dell'ultimo quinquennio nelle esportazioni verso il mondo, con otto miliardi e 262 milioni in termini assoluti, il secondo dato più alto degli ultimi diciotto anni". "Le politiche per la crescita della competitività delle imprese e per l'internazionalizzazione condotte dalla Regione Puglia in collaborazione con Puglia Sviluppo - ha proseguito - hanno dimostrato un'efficacia oggi misurabile anche sul medio periodo". "Se consideriamo i dodici anni dal 2005 al 2017, che coincide con in periodo in cui sono state avviate e sviluppate le politiche industriali regionali - ha precisato Pastore - il fatturato export della Puglia è aumentato del 21,8%. In termini assoluti il valore delle esportazioni pugliesi è cresciuto da 6,781 miliardi del 2005 ad 8,262 miliardi di euro del 2017, in pratica un miliardo e 481 milioni di crescita". "Sono stati ampiamente superati - ha concluso - anche i valori pre-crisi. Nel 2008, infatti, l'export pugliese era pari a 7,439 milioni di euro, nel 2017 abbiamo l'11 per cento in più".

In collaborazione con:
Borsa imprese Italo-arabe

Archiviato in