Responsabilità editoriale di Brown Editore

Lavoro: circa 255mila contratti attivati nelle imprese a dicembre, soprattutto nel turismo e nel commercio

L'arrivo della stagione invernale e delle festività sostiene l'occupazione nel turismo e nel commercio. Sono circa ...

Brown Editore

L'arrivo della stagione invernale e delle festività sostiene l'occupazione nel turismo e nel commercio. Sono circa 255 mila i contratti che le imprese italiane con dipendenti intendono attivare nel mese di dicembre. E di questi, circa un terzo sono destinati proprio alle figure professionali del settore della ristorazione (oltre 46 mila le richieste di addetti) e delle vendite (circa 30 mila), più legate alla stagionalità del periodo, a cui si si unisce la domanda di personale non qualificato nei servizi di pulizia, di conduttori di veicoli a motori, di tecnici dei rapporti con i mercati. È questo il trend che emerge dall'ultimo bollettino mensile del sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere in collaborazione con Anpal, sulla base delle entrate previste dalle imprese con dipendenti dell'industria e dei servizi tra dicembre 2017 e febbraio 2018. Da Uniocamere segnalano che risultano difficili da reperire gli specialisti in scienze matematiche, informatiche, chimiche, fisiche e naturali e le professioni del settore servizi informatici e telecomunicazioni. E appare ancora più accentuato appare il mismatch per le professioni destinate a giovani con meno di 29 anni: le richieste delle imprese destinate ai giovani sono oltre 89 mila (il 35% del totale), ma la difficoltà di reperimento riguarda quasi 3 figure su 10 (29%). Tra le professioni a maggior difficoltà di reperimento tra i giovani spiccano gli specialisti in scienze informatiche, fisiche e chimiche (65%), i tecnici in campo informatico, ingegneristico e della produzione (48%) e gli operai nelle attività metalmeccaniche ed elettroniche (48%).



Vai al sito: Who's Who