Responsabilità editoriale di Brown Editore

Assicurazioni: da ottobre scatta l'Rc professionale per gli avvocati, un mercato da oltre 64 mln

Sono oltre 300.000 gli avvocati in Italia che, entro il prossimo 11 ottobre, dovranno obbligatoriamente dotarsi di ...

Brown Editore

Sono oltre 300.000 gli avvocati in Italia che, entro il prossimo 11 ottobre, dovranno obbligatoriamente dotarsi di una polizza RC professionale, così come stabilito dal Decreto del Ministero della Giustizia del 22 settembre 2016. Per far fronte alle direttive, le compagnie di assicurazione hanno messo a punto diverse soluzioni, creando un mercato che, per la sola copertura RC professionale (escludendo quella di infortunio, anch'essa resa obbligatoria dal decreto), secondo le stime di Facile.it ha un valore potenziale di oltre 64 milioni di euro. Il costo dell'RC professionale per avvocati, in media poco più di 200 euro annui, varierà notevolmente in base ad alcuni fattori. In primis il fatturato dichiarato dal professionista, ma anche il massimale e le garanzie accessorie scelte. La polizza deve prevedere la copertura dell'avvocato per tutti i danni che dovesse causare a terzi nello svolgimento dell'attività professionale. L'assicurazione, obbligatoria per tutti gli avvocati, sia i singoli professionisti sia i soci o collaboratori di studi associati, deve includere anche la responsabilità derivante dalla custodia di documenti, denaro, titoli e valori ricevuti in deposito dai clienti o dalle controparti di questi ultimi. Resta valida, inoltre, la possibilità di estendere la copertura ad ogni altra attività che l'avvocato è abilitato a svolgere. Il titolare dello studio è anche tenuto a rispondere, in sede civile, di danni cagionati da comportamenti colposi o dolosi di collaboratori, praticanti, dipendenti e sostituti processuali. La mancata osservanza dell'obbligo assicurativo comporta la cancellazione dall'albo per l'assenza di uno dei requisiti essenziali previsti per l'esercizio della professione.



Vai al sito: Who's Who