COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale di Business Wire

TCL lancia una campagna pubblicitaria in quattro luoghi simbolo di Roma e il brand cinese risplende nella città eterna

Business Wire

Da qualche tempo i progetti pubblicitari creativi di TCL sono in bella vista ai quattro angoli di Roma, e in particolare al Colosseo, in Via del Corso, a Castel Sant'Angelo e sul Ponte Milvio. Con questa campagna pubblicitaria, il marchio cinese di elettronica di largo consumo è diventato il punto d'attenzione dei cieli notturni dell'Urbe e, prima della capitale, le pubblicità dell'azienda risplendevano contemporaneamente a Parigi, Londra, New York, Berlino e Sydney, su edifici simbolo quali l'Isola dei musei della città tedesca e il Moulin Rouge. Proiettando in modo creativo le proprie pubblicità, TCL non si limita a presentare le ultime novità nelle linee di prodotti per uso domestico, ma pone anche l'accento sullo stile di un marchio in linea con le tendenze tecnologiche, artistiche e culturali di tutto il mondo.

questo comunicato stampa include contenuti multimediali. Visualizzare l’intero comunicato qui: http://www.businesswire.com/news/home/20171201005364/it/

TCL Global Creative Projection Advertisements on Castel Sant’Angelo (Photo: Business Wire)

TCL Global Creative Projection Advertisements on Castel Sant’Angelo (Photo: Business Wire)

Con l'alta priorità data ai mercati europei e nordamericani, TCL è impegnata a realizzare un marchio di livello mondiale

In qualità di attore leader nel settore manifatturiero cinese, nel 1999 TCL ha avviato l'espansione nel mercato estero con l'acquisizione dell'attività degli apparecchi TV a colori di Thomson, il più importante marchio di televisori a colori in Francia, proseguendo poi con la rilevazione della telefonia mobile di Alcatel nel 2004, una pietra miliare per le imprese cinesi che si sono avviate sulla strada della globalizzazione. Nel 2016 TCL e BlackBerry hanno concluso un accordo di cessione in licenza che consente a TCL di produrre, progettare e vendere prodotti BlackBerry. Alla data attuale, TCL Group ha registrato un fatturato annuo di oltre 100 miliardi di RMB per tre anni consecutivi, con un totale di 70.000 dipendenti in tutto il mondo, negozi in oltre 80 paesi e regioni e attività che coprono 160 paesi e regioni. TCL è il portavoce ideale dei marchi cinesi nel mondo.

Nel 2016 TCL ha conquistato il terzo, quinto e ottavo posto a livello mondiale rispettivamente per le vendite di televisori LCD, di schermi LCD e di cellulari. In Europa i televisori TCL sono commercializzati in oltre 20 paesi e, tra questi, il marchio cinese detiene la terza quota di mercato in Francia oltre ad assicurarsi una crescita costante in Germania, Italia e Polonia. Nell'America settentrionale, TCL si è guadagnato dai media statunitensi il titolo di marchio televisivo in più rapida crescita negli Stati Uniti per tre anni consecutivi. Secondo i rendiconti finanziari del terzo trimestre 2017, le vendite di TCL nell'America settentrionale sono salite del 97,4% su base annua e in base a recenti ricerche di mercato di NPD, la quota di mercato di TCL nell'America settentrionale è salita dal 10,4% del mese di giugno a circa il 16,3% di agosto, quando il brand si è posizionato al terzo posto nella regione. Le proiezioni degli annunci pubblicitari mondiali in Italia, nel Regno Unito, in Francia, negli Stati Uniti e in altri paesi dimostrano appieno le ambizioni e la determinazione di TCL nei confronti dei mercati europei e nordamericani.

"TCL continuerà a esplorare i mercati europei e dell'America settentrionale, rafforzando la propria quota di mercato e l'influenza del brand, e investirà ulteriormente nei paesi emergenti chiave quali India, Russia e Argentina, per creare capacità industriali in loco", ha affermato Li Dongsheng, presidente e CEO del Gruppo TCL. "Attraverso la presenza globale della sua attività, TCL si trasformerà in un marchio mondiale di prodotti intelligenti estremamente competitivi".

TCL rafforza la propria competitività di base concentrandosi sulla ricerca e sull'innovazione

Con la campagna globale di proiezione degli annunci pubblicitari, i riflettori sono puntati sugli innovativi prodotti di TCL. Modelli come l'home theater TCL X6 XESS, il condizionatore della serie TCL T-GUARDIAN, il frigorifero TCL dotato di frequenza variabile e raffreddamento ad aria e, infine, la lavatrice TCL che non genera residui, sono tutti prodotti di punta. Il modello TCL X6 XESS, basato sulla tecnologia quantum dot a colori primari di ultima generazione, è definito come "un prodotto realmente all'avanguardia che traina lo sviluppo innovativo della tecnologia televisiva", e si è anche aggiudicato il "Quantum Dot Display Tech Gold Award" all'IFA 2017 in Germania. E il prodotto della linea TCL T-GUARDIAN rinnova totalmente il concetto di condizionatore, a partire dal design estetico, dalle funzioni di riscaldamento e raffreddamento, dal risparmio energetico e dalla protezione ambientale: questa soluzione è stata premiata nel 2017 con un "IFA Technical Innovation Award". Il frigorifero TCL a frequenza variabile con raffreddamento ad aria, il primo del suo genere, abbrevia i tempi di raffreddamento, riduce gli balzi di temperatura e offre un eccellente risparmio energetico accompagnato da bassa rumorosità. La lavatrice che non forma residui targata TCL risolve l'inquinamento secondario causato dagli elettrodomestici tradizionali per il lavaggio degli indumenti e il cosiddetto "inquinamento incrociato" tra i capi di abbigliamento. Questa tecnologia ha ottenuto la certificazione tecnologica nazionale cinese ed è protetta da quattro brevetti internazionali, oltre a essere stata insignita del "Cleaning Technology Gold Award" all'IFA 2016.

Grazie all'impegno a lungo termine nella ricerca e sviluppo, che l'azienda punta a concretizzare in prodotti, TCL ha lanciato soluzioni innovative leader del settore. A tutt'oggi il marchio cinese gestisce 23 centri R&D in tutto il mondo, tra cui Stati Uniti e Hong Kong, che ogni anno assorbono oltre il 4% del fatturato di TCL e in cui operano più di 7.000 ricercatori. A partire dal terzo trimestre del 2017, l'azienda ha depositato domanda di registrazione per 29.577 brevetti cinesi, 7.124 brevetti statunitensi e 8.188 brevetti PCT (Patent Cooperation Treaty). A partire dalla fine del 2016, il gruppo TCL si è classificato al quarto posto in Cina per numero di domande di brevetto. CSOT, una sussidiaria di TCL, è al sedicesimo posto in termini di domande di brevetto internazionale PCT.

In precedenza, TCL ha dato vita all'obiettivo 'Go Global Again' (Nuovamente globali), programmando la creazione di una strategia a 'due ruote motrici' che combinava questo progetto con le linee guida 'prodotto + servizio' e 'tecnologia intelligente + Internet' per ottimizzare ulteriormente lo sviluppo dell'azienda. Li Dongsheng ha dichiarato: "Il piano strategico internazionale di TCL non si limita alla sola vendita di prodotti, ma punta anche a plasmare l'immagine dei brand cinesi con la forza delle 'imprese manifatturiere stato dell'arte' a livello globale".

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

TCL Group
Snowy Tong, +86-755-3331 3803
tongrx@tcl.com
http://www.tcl.com/

Permalink: http://www.businesswire.com/news/home/20171201005364/it

Video Economia


Vai al sito: Who's Who