Libri: TheFree, o il riscatto delle piccole cose

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - WILLY VLAUTIN ''THE FREE'' (JIMENEZ EDIZIONI PP.256 -18 EURO) Leroy, reduce dalla guerra sa che non guarirà più e vuole morire; Freddie ha un doppio lavoro per sopravvivere, Pauline fa l'infermiera in un piccolo ospedale: le loro vite si intrecciano intorno al letto del militare in una indefinita città della provincia Usa. Sono i tre protagonisti di The Free, il nuovo romanzo di Willy Vlautin, appena uscito per i tipi di Jimenez Editore che torna a raccontare storie profondamente americane. Alla sua quinta prova da autore Vlautin, musicista rock ex leader dei Richmond Fontaine, ora membro dei Delines, tratteggia il cammino di Freddie, Leroy e Pauline e di tutti gli altri che si muovono nel romanzo, scolpendo la loro disperazione con un linguaggio semplice ed anodino. Alle vicende dei tre protagonisti nello snodarsi del racconto si alterna un lungo incubo scabro e distopico dai tratti 'pulp' nel quale Leroy si rifugia nel suo percorso di abbandono della vita. Intanto però nel mondo reale la vita prosegue e nel mondo doloroso narrato da Vlautin che ritrae un'America e indifferente e anche involontariamente crudele c'e' sempre un tenue filo di speranza: Accanto a Leroy ci sono le storie accennate di sua madre Darla e di Jeannette, l'ex fidanzata che lo accompagnano nel suo cammino; c'e' la venditrice di ciambelle gentile, il muratore goffo e cortese, la moglie di un meccanico accogliente in una fredda mattina di inverno. I suoi personaggi sono schiacciati ma non perdenti e capaci di modellare la propria disperazione fino ad un autoriscatto che non ha bisogno di grandi accadimenti e per il quale conta il piccolo gesto che fa la differenza nel fluire di una faticosa quotidianità. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie