ANSAcom

Maserati aggiunge la personalizzazione al Dna sportivo

A Ginevra debutta Levante One of One di Allegra Antinori

GINEVRA ANSAcom

Non solo emozioni dinamiche e alte prestazioni, come nel caso di Levante V8 Trofeo Launch Edition da 580 Cv e 300 km all'ora di punta massima. Maserati punta ad allargare ulteriormente l'esperienza di guida e di viaggio a bordo delle sue auto, enfatizzando con nuovi materiali e nuove finiture l'esclusività di Ghibli, Quattroporte, Levante, GranTurismo e GranCabrio. Ne è un esempio l'esemplare unico del suv Levante che - anticipando il futuro programma di personalizzazione che vedrà coinvolto lo stabilimento di Modena - è stato personalizzato secondo il profilo di Allegra Antinori, vicepresidente della azienda vitivinicola italiana Marchesi Antinori.
In questa 89ma edizione del Salone di Ginevra la One of One del Tridente dà rilievo ulteriormente alla valorizzazione dell'italianità delle vetture Maserati abbinando alto artigianato, tecnologia avanzata e ricerca estetica. Un mix unico ed esclusivo che Maserati ha presentato nel suo stand a Ginevra attraverso un percorso interattivo dedicato alle eccellenze italiane che stanno collaborando con il Centro Stile Maserati.
L'azienda ha accompagnato la signora Antinori nella configurazione della sua vettura, in un vero processo di creazione condivisa, un concetto ben più ampio della mera scelta degli accessori.
Un progetto unico che si è concretizzato in un sue Levante in tinta verde tristrato, colore unico e speciale ispirato alle tonalità delle colline toscane. Una vettura 'unica' nella quale Allegra Antinori racconta sé stessa, le proprie emozioni e la sua storia. Un legame particolare tra la grande innovazione di Maserati e l'attenzione al dettaglio tipica delle antiche botteghe artigiane, che si traduce in una Maserati One of One.
Oltre alla verniciatura la finitura dei dettagli esterni (maniglie porta, bocchette laterali e inserti calandra) è stata realizzata in cromo dark look per creare maggiore armonia con il colore della scocca e conferire a questo esemplare un aspetto davvero sofisticato.
La scelta degli interni è contraddistinta da abbinamenti unici ed assolutamente originali su Levante. con sottoplancia, pannelli porta, mobiletto centrale e sedili che richiamano i colori caldi delle terre dei vigneti toscani. Raffinata anche la scelta della pelle unica 'Pieno Fiore' per i sedili, tinta con anilina e oli e senza rifiniture superficiali ma impreziosita da un ricamo in 3D stile classico capitonné. Questa lavorazione garantisce una resa del colore molto profonda e una sensazione vellutata al tatto che, come succede per il vino, si fa apprezzare ulteriormente anche per le sue capacità di invecchiare nel tempo.
Per il tunnel centrale è stata scelta una finitura speciale attraverso un materiale inedito anche per Maserati: carbonio con filo di rame e finitura high gloss. Anche in questo caso, sono forti i richiami alla realtà Antinori e al concetto di Corten, l'acciaio non trattato con cui è stata realizzata la struttura della Cantina Antinori nel Chianti Classico, a metà strada tra Firenze e Siena. I tappeti realizzati in lana mohair naturale al 100% rappresentano il tocco finale ed esclusivo di una personalizzazione su misura rifinita in ogni singolo dettaglio.
Oltre allo storico partner Ermenegildo Zegna, la Casa del Tridente ospita a Ginevra, le postazioni di lavoro (in perfetto stile artigianale) altre due nomi leader nei propri settori: Giorgetti, riferimento nel mondo per la lavorazione del legno per arredi e oggetti dal design unico, e De Castelli, azienda leader del trattamento dei metalli per la produzione di complementi d'arredo, superfici e progetti custom.
Il working table Zegna racconta l'atelier sartoriale Zegna-Maserati dalla fase preliminare della tessitura attraverso le rocche di filo di Pelletessuta fino ai rotoli del prodotto finale nelle colorazioni delle pelli Maserati (nero, cuoio, rosso, testa di moro). Pelletessuta si adatta alle sinuosità delle fasce plancia Quattroporte Maserati dove la tridimensionalità delle fettucce di pelle crea un haptic superficiale che dà forza espressiva al volume del componente.
Le quadrotte di Pelletessuta rappresentano studi e ricerche stilistiche tra il Centro Stile Ermenegildo Zegna e Maserati di disegni jacquard che mescolano cromie, grafismi e pattern per possibili customizzazioni.

In collaborazione con:
Maserati

Archiviato in

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: