Rialzo contagi in Toscana, si valutano misure locali

1.374 contagi, 'numeri da novembre'.Morta ospite Rsa vaccinata

(ANSA) - FIRENZE, 25 FEB - Balzo di nuovi casi in Toscana, con numeri che rimandano a novembre, come afferma Antonio Mazzeo, presidente del Consiglio reigonale. Nelle ultime 24 ore ne sono stati registrati 1.374 che portano il dato complessivo a 152.787 contagi, e si contano altri 14 decessi, 4.613 il totale. In rialzo di 2 punti percentuali il tasso di positività, oggi al 6% su 14.472 tamponi molecolari e 8.263 tamponi antigenici rapidi. E aumentano ancora i ricoveri, da ieri tornati sopra quota mille, anche se scendono in rianimazione: sono complessivamente 1.012, 7 in più rispetto a ieri, di cui 159 in terapia intensiva (4 in meno).
    Il rialzo preoccupa il governatore toscano Eugenio Giani: "Mi ripropongo di fare delle valutazioni attente per interventi che potrebbero arrivare", ha detto stamani. "La situazione è preoccupante. Stiamo analizzando la situazione e valutando con la presidenza della giunta l'impatto di questa impennata, e se sia il caso di prendere ulteriori misure a livello locale", ha spiegato l'assessore toscano alla sanità Simone Bezzini. Il tasso di nuovi positivi, ha aggiunto, è particolarmente alto in due province: a Pistoia, dove si registrano circa 60 casi ogni 100 mila abitanti, e a Siena, dove l'incidenza è minore ma ci sono più casi legati alle varianti particolari dovuti alla vicinanza con l'Umbria. E in provincia di Siena, a Colle, è morta, dopo essere risultata positiva, una degente di una rsa che era stata vaccinata con entrambe le dosi. Nella struttura sono 11 contagi - 9 ospiti e 2 operatori - ed è stata registrata anche la variante inglese. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie