Gallera: 'I primi pazienti in Fiera tra domenica e lunedì'

Assessore: 'Stiamo notando una flessione nel numero dei casi, ma soprattutto della pressione sui pronto soccorso e sull'azione delle ambulanze'

"In Lombardia stiamo notando una flessione nel numero dei casi, ma soprattutto della pressione sui pronto soccorso e sull'azione delle ambulanze. Negli ultimi 4 giorni è cambiato molto. E' il segno che il grande sforzo che stiamo facendo, al di là di qualche idiota, sta funzionando". Lo ha detto l'assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera, a Mattino Cinque. All'ospedale Sacco di Milano "venerdì avevano avuto 39 decessi per Coronavirus, ne hanno avuti 7 sabato e 9 domenica. E' un caso, ma la riduzione della pressione c'è, quindi è un dato positivo", ha spiegato.

Intanto si terrà domattina la conferenza stampa di presentazione dell'Ospedalefieramilano, destinato a ospitare nuovi posti di terapia intensiva. Saranno presenti il Presidente della Regione Fontana insieme a Enrico Pazzali, Presidente Fondazione Fiera Milano, Ezio Belleri, Direttore Generale Policlinico di Milano, che avrà la direzione sanitaria della struttura, e un delegato di Guido Bertolaso, colpito dal coronavirus. I primi pazienti arriveranno "tra domenica e lunedì", ha annunciato l'assessore Gallera, che il "coordinamento scientifico" dei padiglioni "sarà affidato al professor Antonio Pesenti", direttore dell'Anestesia e rianimazione del Policlinico di Milano.

"Abbiamo bisogno di voi, venite qui a darci una mano perché questo è un ospedale creato dalla Lombardia al servizio di tutto il Paese e magari anche al servizio dell'Europa". E' l'appello dell'assessore lombardo, lanciato a medici e infermieri durante una diretta Facebook dall'interno del nuovo ospedale Covid allestito alla Fiera di Milano.

Arriveranno invece nel pomeriggio i primi ospiti all'hotel Michelangelo di Milano, l'hotel a due passi dalla Stazione Centrale, che il Comune, in accordo con la proprietà, ha messo a disposizione per i cittadini che devono affrontare la quarantena e non hanno gli spazi adatti nelle loro abitazioni.  Il via libera per l'arrivo dei primi ospiti, alcune decine, è arrivato in mattinata. Il sindaco di Milano, Sala, è stato all'hotel per un sopralluogo.

Da oggi è "operativo l'ospedale di Verduno (Cuneo), che la Regione Piemonte ha completato con qualche settimana d'anticipo per far fronte all'emergenza coronavirus. Oggi l'arrivo dei primi venti pazienti nelle 55 camere e nei tre letti di terapia intensiva. "Mettiamo questa struttura a disposizione di tutto il Piemonte - spiega in un video su Facebook il governatore Cirio - Accoglierà i pazienti che, superata la fase acuta, hanno necessità di continuare ad essere assistiti per garantire a tutti i piemontesi che verranno curati".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie