• Pugilato: finisce male rientro Branco, abbandono 3/o round

Pugilato: finisce male rientro Branco, abbandono 3/o round

Match a 50 anni, in Tanzania e da 'brasiliano'. Rivale scorretto

(ANSA) - ROMA, 11 APR - Non è andato bene il rientro sul ring, a 50 anni, di Gianluca Branco, che si è autodefinito "l'Ibrahimovic del pugilato" per la longevità agonistica.
    Tornato sul ring dopo una pausa di sei anni e mezzo (ultimo match nel novembre del 2014) e costretto dalle regole della Fpi a cambiare bandiera e a combattere con licenza brasiliana, l'ex campione d'Europa dei superleggeri è salito sul ring dell'Ubungo Plaza di Dar es Salaam da peso welter contro un pugile locale, Abdullah Luanya, che ha vinto per abbandono alla terza ripresa.
    Particolare curioso è che questo è stato l'unico match maschile in una riunione che per il resto prevedeva solo combattimenti tra donne, e che ha visto la presenza del pubblico, visto che in Tanzania non ci sono particolari restrizioni anti-Covid.
    Branco all'inizio si è mosso bene, ma dopo una prima ripresa vinta e un ottimo secondo round (dove con un gancio destro ha messo in seria difficoltà e fatto barcollare l'avversario) nella terza ripresa, con un'azione viziata da una testata di Luanya, ha subito un durissimo destro-sinistro ed è andato al tappeto.
    Si è rialzato, ma dall'angolo il manager Giulio Spagnoli ha deciso di fermare il match.
    "Gianluca avrebbe voluto e potuto continuare - il commento di Spagnoli -, ma trattandosi di un incontro dopo un lunghissimo stop, e considerando le scorrettezze dell'avversario, abbiamo preferito fermarlo. Ero sicuro che avrebbe vinto, lo avevo visto in ottime condizioni in palestra, e va comunque elogiato per lo spirito combattivo e il coraggio dimostrato. Purtroppo una serie di circostanze hanno fatto cominciare male la serata: eravamo in attesa dell'auto in hotel e ci sono venuti a prendere con un'ora e mezza di ritardo. Arrivati, ci siamo dovuti arrangiare nei corridoi in quanto gli spogliatoi erano invivibili; dopodiché ci hanno lasciato troppo poco tempo per fare il riscaldamento e siamo dovuti salire sul ring in soli 15 minuti. Senza parlare dei problemi che abbiamo avuto all'ingresso dell'arena. Tutto ciò ha sicuramente inciso". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Muoversi a Roma



        Modifica consenso Cookie