Emilia-Romagna

Notte Rosa all'insegna del distanziamento ,'no al grande evento'

'Tempi difficili, coi contagi in risalita servono precauzioni'

Sono 160 gli eventi che completeranno il calendario della Notte Rosa romagnola che per il secondo anno di fila, a causa della pandemia, è stato slittato di alcune settimane e dilatato a una settimana, tanto da cambiare nome in Pink Week. Non più grandi concerti di piazza, ma tanti spettacoli con sedute distanziate in aree transennate che, secondo quando precisato da Regione e sindaci, permetteranno di controllare il Green pass qualora diventi obbligatorio.
    "Viviamo in tempi difficili, è inutile negarlo - ha detto il presidente di Visit Romagna e sindaco di Rimini, Andrea Gnassi a margine della conferenza stampa di presentazione -. L'anno scorso potevamo anche non vedere orizzonti. Oggi stiamo uscendo dal Covid, ma si sta vedendo un ritorno" dei contagi, e allora "bisogna riorganizzare l'ospitalità ai tempi delle precauzioni".
    Tra gli artisti principali coinvolti tra il 26 luglio e il 1 agosto ci sono Diodato, Morgan, Mahmood, Extraliscio, Noemi, Elio, Kledi, Arisa e Piero Pelù. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie