L'Emilia-Romagna lancia il 'cineturismo'

Tre itinerari alla scoperta dei luoghi dei grandi autori

La 'bassa' reggiana di Don Camillo e Peppone, la Bologna di Pier Paolo Pasolini e la Rimini che ispirò l'universo caleidoscopio di Federico Fellini. Sono i primi tre itinerari scelti dalla Regione Emilia-Romagna per il progetto dedicato ai 'turisti del cinema': un nuovo modo per scoprire il territorio attraverso la visita di luoghi evocativi che furono set cinematografici o fondamentali nella vita di autori famosi in tutto il mondo. In totale i pacchetti turistici saranno 11 e i biglietti sono già disponibili sul portale www.emiliaromagnaturismo.it.

A Bologna si passerà dall'Università, dove Pasolini studiava Filologia romanza e Letteratura italiana, fino alla libreria Nanni nel 'Portico della Morte e piazza Maggiore, dove fu girato l'epilogo dell'Edipo Re. Il mondo di Guareschi, invece, si dipanerà tra la casa natale, le location immortali dei film tra Brescello e Boretto e il Museo dedicato alla saga. Infine, la Rimini felliniana unirà luoghi iconici come il Grand Hotel e il Fulgor.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie