Camere Commercio: Marche,previsti 27.030 contratti in 3 mesi

Aprile-giugno, per 1/3 impresa difficile trovare 'giuste' figure

(ANSA) - ANCONA, 03 MAG - Nel trimestre aprile-giugno la previsione dei contratti di lavoro che le imprese marchigiane potrebbero attivare è di 27.030 (-33,9% rispetto alle previsioni di due anni fa, ma in miglioramento rispetto allo scorso anno).
    Sono in sintesi i risultati resi disponibili dal Sistema Informativo Excelsior di Unioncamere e Anpal e diffusi dalla Camera di Commercio delle Marche. Il maggior numero di contratti dovrebbe essere attivato in provincia di Ancona (2.350), seguita da Pesaro Urbino (1.890) e da Macerata (1.400), Ascoli Piceno (1.050) e Fermo (860). Il maggior numero di entrate programmate è dell'industria (4.010) fra settore manifatturiero, public utilities e costruzioni.
    Seguono i servizi (3.540), il commercio (900) e i servizi alle persone (690). Le professioni più richieste nelle Marche sono cuochi, camerieri e altre professioni nei servizi turistici (680), a seguire operai specializzati nell'edilizia e nella manutenzione degli edifici (570), tecnici in campo informatico, ingegneristico e della produzione (560), operai specializzati e conduttori di impianti nelle industrie tessili, di abbigliamento e di calzature (530). Il 32,3% delle imprese prevede che avrà difficoltà a reperire le figure professionali di cui necessita.
    Per quanto riguarda le forme contrattuali, si prevede che il 22% dei contratti programmati è previsto in forma stabile (contratti a tempo indeterminato o di apprendistato). (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie