Unioncamere Veneto, webinar digitalizzazione imprese cultura

Pozza, da settore grande vocazione a innovazione

(ANSA) - VENEZIA, 08 APR - Unioncamere del Veneto, il mondo delle imprese culturali e del turismo e i processi di digitalizzazione, sono uno dei temi al centro di un webinar in porgramma oggi, dal titolo "Digitalizzazione nelle imprese culturali e creative: scenari di sviluppo per il Veneto", organizzato in collaborazione con l'ufficio Ocse di Venezia e con le Camere di commercio del territorio.
    Il presidente Mario Pozza ha sottolineato che "la cultura e il turismo rappresentano, senza ombra di dubbio, elementi strategici del sistema economico regionale che contribuiscono in modo importante al Pil del Veneto e alla sua crescita sociale ed intellettuale. In questa fase di Covid-19 imprese e istituzioni del settore culturale hanno dimostrato una grande vocazione all'innovazione, affidandosi alla tecnologia e al mondo digitale per non smettere di fare cultura, e questo può rivelarsi un modello da replicare anche in futuro per allargare la propria platea di pubblico. Anche il turismo ha ricevuto un'importante spinta alla digitalizzazione che sicuramente non si arresterà una volta usciti dalla pandemia. Siamo, tuttavia, convinti che la digitalizzazione da sola non basti per far ripartire il sistema turismo e cultura: il mondo della cultura, in particolare musei, cinema e teatri devono riaprire e le imprese del turismo vanno supportate sia con incentivi che con interventi di potenziamento dell'offerta. Il sistema camerale veneto è a fianco delle imprese turistiche e delle istituzioni culturali del Veneto e ne sostiene le istanze consapevoli del ruolo che hanno - ha concluso - per il territorio, le comunità ed il tessuto economico locale".
    Al webinar sono intervenuti anche Pier Luigi Sacco, Senior Advisor dell'Ocse, e Mario Volpe, dell'Università di Venezia Ca' Foscari. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie