Marche
  • Regioni: Marche, 'distacco Comuni danno Regione e Montefeltro'

Regioni: Marche, 'distacco Comuni danno Regione e Montefeltro'

Acquaroli 'addolorato,serviva unità area vocazione e bellissima'

   "Comprendo che un iter che era iniziato tantissimi anni fa, dovesse arrivare a termine, sono molto addolorato per questa ulteriore perdita per la Regione".
    Lo ha detto il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, a margine della visita del sottosegretario all'Istruzione Rossano Sasso, a proposito del via libera del Senato, ieri, al distacco dei Comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio (finora provincia di Pesaro Urbino) dalle Marche e alla loro aggregazione all'Emilia-Romagna.
    "Comprendo tutte le ragioni ma a me dispiace che un'area bellissima, quella del Montefeltro, sia stata frammentata, parte in Emilia Romagna e parte nelle Marche, credo porti un danno alla Regione Marche e al Montefeltro che invece come area deve essere unita, aggregata, rafforzata e valorizzata. E' veramente un'area straordinaria - ha detto ancora - dal punto di vista turistico, ambientale e pensare che questa incredibile area molto vasta, che potrebbe racchiudere tanti spunti, oggi inizia a essere divisa in maniera importante in due regioni..." "Noi faremo di tutto per far sì che l'area di nostra competenza - ha sottolineato Acquaroli - venga valorizzata al massimo e venga garantita ad essa una progettualità futura importante. Ci crediamo molto, crediamo in tutte quelle aree che hanno una vocazione specifica, perché ogni area deve averla ed essere rafforzata per la sua vocazione. Dobbiamo essere bravi a dare a ciascuna area la progettualità che essa merita. - ha concluso il presidente - Ci dispiace, avrebbe voluto lavorare con tutto il Montefeltro, potremo farlo sono con una parte".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie