Pasticceria regala lievito e farina al quartiere

Iniziativa a Bologna, anche 500 bomboloni per i medici impegnati nell'assistenza

Cento chili di farina in regalo ai residenti del quartiere: in ogni sacchetto ci saranno anche due pacchetti di lievito, ormai sempre più difficile da trovare in negozi e supermercati da quando sono entrate in vigore le misure per contenere la diffusione del coronavirus. L'idea è di un pasticcere di Bologna, Federico Asta, che insieme al fratello Giacomo gestisce la pasticceria di famiglia in via Battindarno in zona Santa Viola, in periferia a Bologna. "Domani allestiremo i tavolini fuori dalla pasticceria - racconta - e chi vuole o chi ha bisogno può prendere lievito e farina. Speriamo che sia un regalo utile per le famiglie in un momento difficile". Venerdì la pasticceria consegnerà 500 bomboloni ai medici impegnati nei padiglioni che assistono i pazienti affetti da Covid-19.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie