Anziani maltrattati, si aggrava accusa a titolare struttura

Per la Procura la morte di un ospite conseguenza dei farmaci

Si aggrava il quadro accusatorio a carico di Vanes Dani, ex infermiere 66enne titolare della casa famiglia 'Il Fiore' di San Lazzaro di Savena, arrestato il 31 maggio dai carabinieri per i presunti maltrattamenti agli anziani ospiti della struttura in provincia di Bologna.
    Nell'udienza davanti al Gup Domenico Panza, infatti, il pm Augusto Borghini ha modificato l'imputazione, sulla base dell'integrazione della consulenza della tossicologa Elia Del Borrello, secondo cui ci sarebbe un nesso tra la somministrazione di farmaci e la morte di un paziente, deceduto il 7 agosto 2018. A Dani, difeso dagli avvocati Savino Lupo e Filippo Furno, è dunque contestato il reato di maltrattamenti aggravato dalla morte, oltre a lesioni e sequestro di persona, accusa che la difesa ritiene essere assorbita dai maltrattamenti.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie