Casinò, urge risposta per 800 famiglie a rischio

Albertinelli, contrari a percorrere strade fallimentari

"Ci sono 800 famiglie a rischio, tra dipendenti e indotto. Urge una risposta". Lo ha detto Vilma Gaillard (Cgil) al termine di un incontro con l'assessore regionale alle finanze, Stefano Aggravi, per fare il punto sulla crisi del Casinò di Saint-Vincent alla vigilia dell'assemblea dei soci (convocata per approvare il bilancio 2017). "La situazione non è in grado di reggere tempi lunghi - ha aggiunto - e non si può andare oltre un paio di mesi. Vanno prese delle decisioni, vanno fatte scelte consapevoli. La volontà di salvare la casa da gioco deve concretizzarsi in azioni". Per Claudio Albertinelli (Savt), "c'è preoccupazione e siamo contrari ad infilarci in percorsi legati al concordato o ad altre procedure fallimentari". "Chiediamo alla proprietà di continuare ad accompagnare il risanamento dell'azienda, come previsto dagli accordi fatti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere