Ddl Rini su conferma scrutinio centralizzato

"Per dare definitività a sistema che va contro controllo voto"

"Far acquisire il carattere di definitività alle modalità di scrutinio centralizzato dei voti introdotte sperimentalmente in occasione delle elezioni del 20 maggio 2018 per il rinnovo del Consiglio regionale della Valle d'Aosta della 15/a Legislatura". E' quanto si propone una proposta di legge depositata dalla consigliera regionale Emily Rini (gruppo Misto) a parziale modificazione della legge regionale 15/2017.
    "Tale carattere di definitività del sistema - si legge nella relazione della legge - troverà applicazione a partire dalle prime elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale della Valle d'Aosta successive all'entrata in vigore della presente proposta di legge". Secondo Emily Rini, "la procedura dello scrutinio centralizzato dei voti, dopo gli ottimi riscontri ottenuti nell'ambito della sua fase sperimentale, permette il venire meno del fenomeno del controllo del voto, altrimenti possibile in una realtà dai piccoli numeri come quella valdostana".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere