Pappalardo: lira umbra per togliere le tasse

Candidato Gilet arancioni punta sulla nuova moneta

Una nuova moneta, la lira umbra, per far abbassare o togliere del tutto alcune tasse regionali e rilanciare i consumi è quanto prevede il programma che Antonio Pappalardo, candidato alla presidenza della Regione Umbria con i Gilet arancioni, ha illustrato nel corso di un forum all'ANSA.


    "La nuova moneta - ha detto Pappalardo - permetterà di non far pagare l'acqua ai cittadini e neanche il bollo auto, oltre che abbassare tutte le tasse". La sua introduzione - "affiancherà l'euro" ha spiegato - è il tema centrale dell'intero programma presentato dal candidato. "Permetterà - ha sostenuto Pappalardo - di far decollare i consumi, dato che darò mille lire, equivalenti a mille euro, a ciascuna famiglia della regione. E questo perché così facendo restituirò il potere di acquisto che gli umbri avevano prima dell'introduzione dell'euro".
    Ma il programma di Pappalardo prevede anche un impegno radicale sul tema della sicurezza.


   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere