Umbria "fiabesca, perfetta" per Copperman

Lo dicono regista e produzione, film tra Spoleto e Valnerina

"Abbiamo scelto l'Umbria e la città di Spoleto perché rappresentano il paesaggio fiabesco perfetto per ambientare Copperman": a dirlo, all'ANSA, sono Eros Puglielli e Caterina Carpanella, il regista e la responsabile della produzione del film che ha per protagonista Luca Argentero. Uscito nelle sale italiane da un paio di settimane e girato interamente nella città e altre località della Valnerina, tra cui Castelluccio di Norcia.
    Il regista e la produttrice (la società è la Eliofilm) hanno spiegato come è nato questo progetto nel corso della presentazione che si è tenuta ieri sera al Teatro Nuovo di Spoleto. Alla quale hanno partecipato anche la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, il vice presidente Fabio Paparelli, il sindaco Umberto De Augustinis, e alcuni degli attori che hanno preso parte alla pellicola.
    Nel film Argentero interpreta Anselmo, un ragazzino che si fa uomo e che ha un modo tutto suo di interpretare e vivere la realtà.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere